moncalieri
Cronaca
MONCALIERI

In municipio volano gli stracci: insulti e multe per i consiglieri

Avevano definito «miserabile» un collega e ora vengono condannati

Avevano attaccato, usando Facebook, un ex consigliere comunale di Moncalieri, sostenendo che avesse «problemi molto seri» e dandogli del «miserabile». E così Roberto Carta e Rosanna Poesio, difesi dall’avvocato Sivio Nolli, erano finiti indagati per diffamazione. Il giudice, nei giorni scorsi, li ha condannati alla pena di 1.500 euro di multa ciascuno, oltre al pagamento delle spese processuali. A entrambi gli imputati è stato concesso il beneficio della condizionale. Carta e Poesio dovranno inoltre risarcire il danno nei confronti della parte lesa, davanti al giudice civile e pagare, in solido, la vittima, con duemila euro di provvisionale. La vicenda risale al maggio 2016. La parte lesa era Giovanni Iemma, 77 anni, dirigente d’azienda in pensione, ex consigliere comunale. L’uomo, assistito dall’avvocato di parte civile Cesare Mariconda, aveva querelato gli imputati che di lui avevano scritto: «Certo che deve avere problemi molto seri, sarebbe bene che qualche suo amico gli consigliasse di farsi vedere, ma da uno bravo». «Sarà contagiosa, la sua malattia?». «Che è un miserabile è un dato di fatto». La bagarre era nata dopo che Iemma, sceso in campo in politica nel 2015 per Alleanza per Moncalieri, poi eletto consigliere, si era dimesso nell’autunno dello stesso anno. Iemma aveva preso le distanze, in particolare, da un manifestoda lui considerato «di pessimo gusto», ideato dal suo ex movimento, che ritraeva in una vignetta il sindaco Paolo Montagna «dileggiandone la scelta politica di assumere un dirigente che si occupasse della spesa pubblica locale». Iemma si era dissociato dal manifesto attraverso un giornale locale. Una mossa che aveva suscitato il dibattito su Facebook, poi degenerato nelle dichiarazioni diffamatorie. Le difese, al processo, avevano invocato la scriminante politica.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo