CiclabileCorsoMarconi
News
CORSO MARCONI Allo studio un progetto per impedire il parcheggio selvaggio

In malasosta sulla ciclabile: la Otto pensa ai dissuasori

Le transenne non impediscono ai furbetti di cambiare corsia: «Sono i frequentatori dei locali»

Una conquista importante, per i residenti e per chi vuole godersi la movida. Ma a quasi un anno dalla riqualificazione del nuovo corso Marconi, ecco spuntare le prime magagne. A cominciare da quel brutto vizio di lasciare l’auto in malasosta sulla pista ciclabile e sulla corsia riservata ai pedoni. Un lato della strada è stato dedicato alla sosta a pagamento, con le canoniche strisce blu e i parcheggi a spina di pesce, l’altro invece ai pedoni e alle bici. Ma in pochi mesi – tra investimenti e i soliti disagi serali – qualcuno ha cominciato ad alzare la voce chiedendo provvedimenti. «I frequentatori dei locali – attacca un residente – fanno quello che vogliono. Compreso prendere la strada in contromano».

Uno sport molto pericoloso. Al punto che la circoscrizione Otto si era inventata una soluzione: quella di collocare quattro transenne per impedire pericolosi cambi di corsia. «Purtroppo – tuona il vicepresidente della Otto, Massimiliano Miano – c’è chi ha avuto la bella idea di aggirare anche questo ostacolo. Molto probabilmente in futuro piazzeremo anche due panettoni». E per la malasosta? La Otto starebbe pensando alla collocazione di alcuni dissuasori, in grado di dividere la corsia destinata alle auto da quella destinata alle biciclette e ai pedoni.

«La situazione viabile su corso Marconi è da rivedere – conclude Miano -. È assurdo che per colpa di balordi indisciplinati si metta a repentaglio una percorso ciclopedonale. La malasosta va combattuta con tutti i mezzi possibili. A settembre, in occasione del collegato ambientale, cercheremo soluzioni atte ad arginare il problema, non solo su corso Marconi ma su tutta San Salvario». E da ottobre, da via Madama Cristina a corso Massimo D’Azeglio, si passerà all’ennesima riqualificazione. Con l’arrivo, anche in quel punto, della pista ciclopedonale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo