moncalieri gn
Cronaca
MONCALIERI

In centro arriva una Ztl “doppia”: stop alle auto dal prossimo anno

Ci saranno due perimetri, il più largo sarà attivo durante le manifestazioni

Due perimetri, uno interno e uno esterno, e due fasce orarie, una invernale e l’altra estiva, per la Ztl di Moncalieri.

L’amministrazione prosegue sul percorso di riqualificazione del centro storico. Un sogno che è parso poter divenire realtà dopo il successo del primo Natale post pandemia, quando in una piazza Vittorio Emanuele II chiusa alle auto si riversarono in tanti per seguire le iniziative proposte dal Comune. E allora si procede, nonostante le proteste di alcuni e la preoccupazione delle opposizioni (Lega, Forza Italia e FdI) che temono problemi a commercio e residenti. Così non sarà, spiegano il sindaco Paolo Montagna e l’assessore Angelo Ferrero, perché in attesa del completamento dei lavori, previsti per giugno 2023, verranno realizzate le infrastrutture necessarie a rendere agevole l’accesso al centro storico. Senza auto, ovviamente.

«Non rinunciamo alla visione della città che abbiamo in mente e di un centro storico bello da vivere e visitare». La Ztl avrà due perimetri, controllati da videocamere e segnalati da apposita cartellonistica. Quello esterno, da Borgo Navile sino a piazza Baden Baden, sarà regolato da tre varchi posti tra via Matteotti e via Arduino, in via Alfieri e piazzetta del Burro e verrà attivata in occasione di manifestazioni e mercatini. Il perimetro interno avrà cinque varchi e sarà strettamente legato al progetto di pedonalizzazione di piazza Vittorio Emanuele.

Il progetto, già proposto al Ministero, costa 350mila euro comprendenti la riqualificazione del parcheggio multipiano. Qui verrà collocata una inferriata anti-caduta sul tetto del multipiano stesso, saranno sostituiti gli attuali cancelli con altri a chiusura automatica per evitare i bivacchi notturni e realizzato l’ascensore.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo