ZonaArancione
Salute
IL BOLLETTINO

In 170mila chiusi in casa con il Covid: per il Piemonte è scattato l’arancione

Con l’ordinanza del ministro Speranza da lunedì scattano nuove regole ma pochi divieti

«Sarà tutta colpa dei No Vax». È la chiosa che, a denti stretti, si sentiva pronunciare da praticamente chiunque attendesse in Regione, ieri, la conferma del ritorno in zona arancione. A incidere sulla valutazione del ministero della Salute sono già da settimane i ricoveri in terapia intensiva, certo, dove i non vaccinati pesano per due terzi e l’occupazione dei posti letto è arrivata al 22%.

Ma a condannare il Piemonte a nuove restrizioni è stato il superamento del limite di pazienti in reparti a media e bassa intensità. Un aumento tra lo 0,3% e lo 0,2%, negli ultimi due giorni, per cui Speranza non ha potuto fare altro che accendere da lunedì il semaforo arancione. Una decisione che fa masticare amaro chi sperava in un’oscillazione a ribasso.

Il virus corre, con altri 14mila contagiati ieri e almeno 170mila persone chiuse in casa con il Covid, ma anche quattro ricoveri in meno. E non basta nemmeno che l’allerta passi da “alta” a “moderata” nella valutazione. «Andiamo in arancione con una situazione ospedaliera su cui pesano i ricoveri dei No Vax, ma con un quadro epidemiologico che in realtà migliora» commentano l’assessore Luigi Icardi e il governatore Alberto Cirio.

Per chi è vaccinato la settimana prossima non cambierà nulla, con nessuna privazione o ulteriori restrizioni. Il Super Green Pass sarà obbligatorio per accedere ai negozi dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi eccetto che in quelli di alimentari, edicole, librerie, farmacie e tabacchi, per cui l’accesso è libero. Ma anche per praticare sport di contatto all’aperto o per partecipare ai corsi di formazione in presenza. Gli spostamenti verso altri Comuni o fuori dal Piemonte con mezzi privati è consentita solo con Green Pass. Senza, invece, sarà possibile per motivi di lavoro, necessità e salute.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo