La Regione dice no agli interventi per la viabilità alternativa a corso Grosseto

IL DIBATTITO. «Il Passante è senza copertura. Così il tunnel rischia di saltare»

Proprio oggi, l’assessore comunale ai Trasporti, Maria Lapietra, incontrerà il suo omologo regionale Francesco Balocco per discutere del tema

I timori a Cinque Stelle che corrono tra Palazzo Lascaris e il municipio sono contenuti nella risposta che il settore Investimenti e Infrastrutture della Regione ha dato all’interrogazione presentata dal consigliere penta stellato Federico Valetti.

Oggetto, gli interventi richiesti dal Comune per realizzare una viabilità alternativa prima dell’apertura degli scavi per il tunnel di corso Grosseto, come del resto concordato anche con il Cipe, il Comitato interministeriale per la programmazione economica.

Nel dettaglio, l’obiettivo minimo era quello di avanzare con i lavori del viale del Passante almeno fino a completare la copertura di corso Venezia, tra la rotonda di via Breglio e lo svincolo della Torino-Caselle in direzione di corso Grosseto.

Peccato che «secondo le recenti analisi, Scr (la Società di committenza regionale) ritiene non inseribile l’intervento aggiuntivo di completamento dell’asse».

Se l’interpretazione data da Valetti si dovesse rivelare esatta, ciò significherebbe che il cantiere per il contestato tunnel che prenderà il posto della soprelevata di corso Grosseto potrebbe partire senza un nuovo asse viabile in grado di assorbire i flussi veicolari. «In altri termini – sottolinea il consigliere del Movimento 5 Stelle – gli interventi richiesti dal Comune non saranno né pronti e neppure iniziati prima dell’opera. E questo per due motivi: il primo perché non ci sono più le risorse garantite dai 40 milioni del ribasso di gara, il secondo perché i tempi si allungherebbero al punto che la copertura del Passante inizierebbe in contemporanea con i lavori per la galleria. È evidente che l’opera sia a rischio ».

Proprio oggi, l’assessore comunale ai Trasporti, Maria Lapietra, incontrerà il suo omologo regionale Francesco Balocco per discutere del tema. «E il bello è che lo stesso Cipe aveva detto che senza copertura del Passante il tunnel non si poteva fare» ricorda a proposito la Lapietra.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single