villino
Cronaca
VALENTINO

Il Villino chiuso da tre anni riapre i battenti a primavera

A breve i lavori al Caprifoglio. Ospiterà la onlus dell’attore Luca Argentero

A tre anni e mezzo dalla chiusura, e dopo diversi tentativi andati a vuoto, ora il Villino Caprifoglio è davvero pronto a rinascere. Partiranno a inizio 2022, per concludersi dopo circa novanta giorni, i lavori di ristrutturazione della casetta del parco Valentino, che prima di chiudere i battenti per problemi di sicurezza ospitava laboratori di lettura per bambini. A fare i lavori sarà lo studio Giaquinto Architetti Associati, che di fatto “regalerà” il progetto alla onlus 1 Caffè. Associazione di Beniamino Savio e dell’attore Luca Argentero, che ha ricevuto le chiavi un mese fa e per la primavera conta già di essere operativa nella sua nuova “sede”.

Il villino, casetta del Valentino che sembra uscita da una fiaba, è un piccolo fabbricato di due piani, per un totale di quattro locali, costruito nel 1895. Si trova di fronte al monumento ad Amedeo di Savoia, alla convergenza tra viale Mattioli, viale Boiardo e corso MassimoNegli ultimi trent’anni ha ospitato laboratori di lettura per bambini. Poi, tra infiltrazioni, caldaia non a norma, grate pericolose e altri guai, a inizio 2018 è stato chiuso. Ad ottobre 2019 c’è stato il bando per affidarlo in concessione, vinto dalla onlus di cui Argentero è vicepresidente, ma diversi intoppi tecnici e burocratici hanno stoppato la rinascita di quella che viene spesso chiamata “casa delle fiabe”.

Ora, finalmente, partiranno i lavori, che salvo imprevisti si concluderanno a primavera. «La facciata – spiega l’architetto Attilio Giaquinto – è vincolata dalla Soprintendenza. Per cui nel restauro non la potremo modificare. Dentro, invece, renderemo il villino più fruibile, efficientandolo dal punto di vista energetico e facendo il bagno per i disabili». Caprifoglio che sarà quindi la sede di 1 Caffè, onlus che si ispira al caffè sospeso e che ha in mente di organizzarvi mostre, eventi e altre attività, aprendolo anche ad altre associazioni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo