area pedonale
Cronaca
VIA SAN MASSIMO

Il viale pedonale ora divide: «D’estate è sempre vuoto»

Gli automobilisti protestano: «Intervento senza criterio»

Al forte entusiasmo dei genitori si contrappone oggi la perplessità degli automobilisti. Così quell’isola pedonale tra i giardini di via Cavour e via San Massimo è stata bollata come «un’assurda pedonalizzazione». La “piazza dei bambini” pedonale, colorata di arcobaleni, viene contestata da chi si reca in centro per motivi di lavoro, shopping o per passare una semplice domenica in pace. «D’estate quel viale è sempre vuoto – polemizzano alcuni cittadini -. Con la chiusura delle scuole sono terminate anche le attività dei bambini. Fa troppo caldo e nessuno giocherebbe sul cemento».

Circa due mesi fa la nuova piazzetta è stata chiusa al traffico con quattordici vasi e fioriere disposti su via San Massimo e via Provana. Una bellissima idea per le mamme che hanno qualche bimbo iscritto alla scuola materna Plana o all’elementare Tommaseo. «Prima – ricorda Elena, una madre – i bambini correvano molti più rischi, ora invece possono divertirsi senza pericoli». Chi contesta l’amministrazione per la pedonalizzazione, al contrario, parla di una “crociata contro le auto”. «Realizzata a dieci metri da un giardino – continuano i contestatori -. Questo non è accettabile. Almeno si poteva studiare di rimuovere le fioriere nel periodo delle vacanze estive». Ad essere criticata è anche la pedonalizzazione di via del Carmine, davanti alla piazzetta del Polo del Novecento, dove sono state raccolte 200 firme per chiedere al Comune di Torino di fare un passo indietro.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo