Ivan Juric (foto depositphotos)
Sport
QUI GRANATA

Il Toro va ko contro il Nizza. Fermati diciassette ultrà

La serie di amichevoli estive si chiude con una sconfitta

La serie di amichevoli estive del Toro si è conclusa come era iniziata, con una sconfitta. Il Nizza batte di misura i ragazzi di Juric con una rete di Stengs nel finale, i granata però non sfigurano contro la quinta forza della scorsa Ligue 1 e contro una formazione che già nel prossimo weekend inizierà il campionato. Sulle tribune dell’Allianz Riviera non c’è il presidente Urbano Cairo, mentre sono presenti tutti gli altri dirigenti: a seguire la squadra, infatti, ci sono il dt Vagnati, il collaboratore dell’area tecnica Moretti, il direttore operativo Barile e il capo osservatori Specchia. Il problema, però, è che Juric continua a perdere pezzi: in difesa, infatti, la coperta si è fatta cortissima. Buongiorno è indisponibile e Djidji ha qualche acciacco, all’Allianz Riviera si fermano pure Zima e Izzo: il primo si fa male alla spalla destra, il secondo accusa un guaio muscolare. Così il tecnico, ammonito per proteste a metà primo tempo, si ritrova a schierare un terzetto Bayeye-Adopo-Rodriguez, mentre in settimana si proverà a recuperare qualcuno. Il primo tempo, però, lascia la sensazione di un Toro solido e difficile da perforare in difesa, ma in fase offensiva continuano a mancare fantasia e cinismo. Juric rimescola le carte tra i pali e Vanja si fa trovare pronto nell’unica conclusione in porta del Nizza, in attacco Sanabria appare in grande difficoltà e il pericolo più importante è creato da Ricci, il quale non inquadra lo specchio da ottima posizione. Nella ripresa il Toro riesce ad aumentare la propria pericolosità offensiva: Singo prima e Radonjic poi impegnano Bulka, sempre attento nelle respinte con i pugni. E nel momento migliore dei granata, il Nizza colpisce con Ilie e Stengs, bravi a costruire la rete del vantaggio sfruttando un’amnesia generale del pacchetto arretrato di Juric. E da via Arcivescovado stanno spingendo per arrivare a Miranchuk dell’Atalanta, fantasista russo classe 1995. Intanto Lukic è tornato sull’episodio Juric-Vagnati: «Non posso commentare, sono cose che succedono ovunque e noi dobbiamo guardare avanti con positività». Tensioni tra tifosi alla fine del match. Secondo i giornali francesi sarebbero stati fermati 17 ultrà granata che avrebbero tentato di attaccare i supporter del Nizza.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo