pjaca
Sport
UN’ALTRA TEGOLA

Il Toro di Juric a pezzi: dopo Belotti e Praet si ferma anche Pjaca

Giù dal traghetto, quello che collega la terra ferma all’isolotto di Sant’Elena, sito che ospita lo spettacolare stadio Penzo di Venezia. Su quel traghetto, oltre a Praet e a Belotti, non salirà neanche Marko Pjaca. Uscito claudicante dal pari di giovedì scorso contro la Lazio, l’ex attaccante della Juventus salterà la trasferta di Venezia di domani ed è in forte dubbio per il derby contro la Juventus di sabato prossimo. «Gli accertamenti strumentali cui è stato sottoposto hanno evidenziato un risentimento distrattivo al polpaccio destro accusato nei minuti finali di Torino-Lazio», si legge sulla nota divulgata nella mattinata di ieri tramite il sito ufficiale granata. Ancora una volta, dunque, il calciatore croato – in rampa di lancio sotto la gestione Ivan Juric – è costretto a fermarsi, alle prese con l’ennesimo infortunio di una carriera mai decollata definitivamente proprio per colpa dei problemi fisici con cui da sempre l’ex Genoa è costretto a convivere. Come Belotti e Praet, verosimilmente, rivedremo dunque anche Pjaca dopo la sosta per le nazionali, in programma dopo la stracittadina in programma il 2 ottobre. Una brutta tegola per la squadra di Juric che così non riesce a dare continuità alle sue idee. Con gli uomini contati, là davanti, verosimilmente potremo rivedere in azione Sanabria unica punta e alle sue spalle Brekalo – a caccia del primo sigillo italiano – e Linetty. Anche il resto della formazione granata, a meno di defezioni dell’ultima ora, non dovrebbe discostarsi molto dall’undici visto in campo giovedì contro la Lazio di Sarri. A Venezia potrebbero cambiare gli esterni difensivi, magari con l’inserimento dal primo minuto di uno tra Vojvoda e Ansaldi che potrebbero far rifiatare Singo o Ola Aina. Anche a metà campo potrebbe godere di un turno di riposo Pobega. Spazio in mediana per Lukic e Mandragora.

Intanto, ieri pomeriggio, battuta d’arresto, immeritata, per la Primavera allenata da Coppitelli. I Torelli, a Biella, sono usciti sconfitti 2-1 contro l’Empoli. E dire che Di Marco l’aveva indirizzata bene portando i granata in vantaggio dopo 4 minuti. Nella ripresa i toscani l’hanno ribaltata in due minuti con Fazzini ed Ekong.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo