Politically Incorrect Person Among Correct People Speech Bubble Words 3d Render Illustration
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO

Il reato più grave

Se un Pm pignolo, tipo quello che eccepì la minore età (per pochi giorni) di una donna fatta come Ruby per accusare Berlusconi di prostituzione minorile, cercasse il configurarsi di reati penali nelle fiabe, ne troverebbe a iosa. Edilizia abusiva (i tre porcellini), violazione della sicurezza sul lavoro (la bella addormentata), sfruttamento del lavoro minorile (Cenerentola, Pinocchio), circonvenzione d’incapace e abbattimento di fauna protetta (cappuccetto rosso), eccetera. C’è in particolare una favola, Biancaneve e i sette nani, che si presta al gioco. Esercizio delle arti magiche (la matrigna che parla allo specchio) istigazione all’omicidio (l’incarico al guardiacaccia di ammazzare la figliastra), abbandono di minore (Biancaneve lasciata andare a zonzo per i boschi), vilipendio di cadavere (l’ordine, poi non eseguito, di estrarre il cuore dal suo petto e portarlo a corte), irrisione di handicappati (i sette piccoli minatori chiamati “nani”), promiscuità sessuale (Biancaneve vive con sette maschi adulti, tra l’altro sessualmente superdotati, se è vera una certa diceria…). Poi la matrigna si traveste da vecchia e vende una mela avvelenata a Biancaneve (commercio abusivo, possesso di sostanze venefiche, tentato omicidio). Alla fine la ragazza, come sapete, va solo in coma. Arriva il principe azzurro, la sveglia con un bacio, la sposa e “vissero tutti felici e contenti”. In tutto questo formicolìo di reati, cosa ha scandalizzato i fanatici del politicamente corretto e del metoo? Il bacio non consensuale. Lei dormiva, baciarla senza il suo permesso è stato un imperdonabile abuso maschilista. La scena va tagliata dal film e dalla fiaba. Andatevi a comprare un mestolo, và.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo