punto verde
Cronaca
SANTA RITA

Il punto verde non vedrà la luce. E salta l’estate in piazza d’Armi

Gli organizzatori rinunciano. Ma il Comune apre all’ipotesi-settembre

Piazza d’Armi dice ufficialmente addio all’estate del suo punto verde. L’accordo tra Comune e Generazioni Dinamiche, l’associazione che avrebbe dovuto organizzare l’evento, non si è trovato e alla fine è saltato tutto. «Non c’erano i tempi necessari – spiega Federica Ambesi, una delle organizzatrici – perché prima di metà agosto non avremo aperto. Così preferiamo rinunciare». E allora niente ristorante, né eventi culturali. Il ballo liscio, invece, era già saltato perché a causa del Covid le danze sono proibite. Tra i motivi che hanno fatto dire “no” agli organizzatori si era immaginato anche una richiesta troppo esosa di suolo pubblico da parte del Comune, che però nega e puntualizza: «Abbiamo fatto tutto il possibile – dice l’assessore Marco Giusta -, anche praticando una riduzione dell’80% per il pagamento del suolo pubblico. Ma gli organizzatori si sono tirati indietro». Non è certo la prima volta che l’estate in piazza d’Armi si trasforma in una telenovela. Nel 2018 e nel 2019, l’area estiva del Parco Cavalieri di Vittorio Veneto aveva aperto sempre con ritardo per motivi legati alla sicurezza. L’anno scorso, invece, il punto verde aveva aperto nonostante la pandemia, dando anche la possibilità di ballare. Peccato che, a ferragosto, il governo avesse chiuso le discoteche e, di riflesso, anche le balere. Per quest’anno, l’associazione Città in Arte, che da undici anni organizza l’evento, si è tirata indietro. «Era già andato male il 2020. Per cui abbiamo detto no», dice Vincenzo Fiumara. Riccardo Prisco, consigliere della circoscrizione Due, punta il dito contro Palazzo Civico: «Privare piazza d’Armi del suo punto verde è una scelta sbagliata». Ma il Comune ribadisce: «E’ stata una decisione degli organizzatori. Tuttavia – conclude l’assessore Giusta – se con la campagna vaccinale le cose dovessero migliorare, spero che si possa fare qualcosa a settembre».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo