pronto soccorso pediatrico
Salute
CHIERI

Il pronto soccorso pediatrico riapre tra le polemiche feroci

Il sindaco accusa Icardi: «L’assessore ha avvertito prima l’opposizione di me»

Riapre il pronto soccorso pediatrico di Chieri. Ma non si fermano le polemiche politiche: «L’assessore regionale Luigi Icardi ci ha mancato di rispetto istituzionale», attacca il sindaco Alessandro Sicchiero. Il tema è caldo da tre settimane: era il 21 gennaio quando l’Asl comunicava improvvisamente la chiusura il pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Maggiore di ChieriUna decisione imposta da Regione e Dirmei per fare spazio a 6 posti letto per bambini malati di Covid: «Il Regina Margherita stava scoppiando di bambini ricoverati per il Covid e si è scelto di fare un reparto pediatrico a Chieri», motiva Icardi, assessore regionale alla Sanità. La scorsa settimana, in effetti, erano occupati 5 dei posti. Eppure il problema è rientrato e da oggi il pronto soccorso pediatrico tornerà alla normalità. Sicchiero ringrazia ma attacca Icardi, “colpevole” di aver comunicato la riapertura alla consigliera comunale Rachele Sacco durante il dibattuto in aula: «Fra istituzioni non si parla via messaggio – tuona il sindaco chierese -. Invece il Comune è stato avvertito della chiusura a decisione avvenuta, senza preavviso né spiegazioni. Alla fine un tema importante è stato svilito a commedia ad uso di parte, senza serietà e senza rispetto». Il sindaco accusa l’assessore regionale di «prestarsi al teatrino della consigliera Sacco». Ma anche di non rispondere alle richieste di chiarimenti di Sicchiero, non solo su questo tema: «Non ho risposto perché non ho ricevuto domande a parte quella di Sacco – replica Icardi -. Perché il sindaco non mi ha telefonato? Avrei dato tutte le spiegazioni. Mi paiono banali scuse per attaccarci». Rachele Sacco rincara la dose: «Io ho fatto solo il mio dovere di consigliera. Forse Sicchiero vive di gelosie perché lui non ha fatto nulla per tutelare il nostro ospedale».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo