ponte pedonale
Cronaca
VIA GIAVENO

Il ponte pedonale cade a pezzi: «Ora chiudetelo e demolitelo»

L’area potrebbe essere interessata dai lavori della nuova linea 12

Ferri in bella vista, calcinacci che cadono sui gradini, spaccature nel marmo grandi abbastanza da farci passare un dito. Non è l’effetto di un terremoto, bensì una mancanza di manutenzione quella che ha ridotto in condizioni di deterioramento e abbandono la passerella pedonale che taglia in due via Giaveno, all’altezza di via Saint Bon. Il ponticello, utilizzato ogni giorno dai residenti e la domenica per andare a messa, non è certo in buone condizioni. Bastano due-tre foto scattate da vicino per dare l’idea del problema.

TROPPI PERICOLI
«Temiamo un collasso della struttura – protesta Christian Cibella, il cittadino autore della segnalazione -. Chiediamo un repentino intervento di messa in sicurezza. La pavimentazione è instabile e ci vuole un bel coraggio a passarci sopra». Molti cittadini – preoccupati – hanno già chiesto al centro civico della Circoscrizione 7 e alla polizia municipale di chiudere la passerella, in attesa di ulteriori sviluppi.

LA LINEA 12
«Ho chiesto la demolizione di quel ponticello – è la replica del presidente della Sette, Luca Deri -, perché non è a norma da tempo. L’area, inoltre, potrebbe essere interessata dai lavori della nuova linea 12». Il progetto presentato dal Comune di Torino prevede il recupero del trincerone di via Saint Bon e quindi l’abbattimento di quella struttura che ormai sembra stare in piedi per miracolo. Un’interpellanza sul caso verrà protocollata nei giorni a venire anche dai consiglieri della Lega della 7, Daniela Rodia e Daniele Moiso.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo