Areagiochi
Istruzione
IL FATTO

Il Pnrr porta in dote due scuole: «Cantieri al via da giugno»

Sei milioni per costruire poli per l’infanzia in via Verolengo e corso Massimo

Via libera alla realizzazione di due nuove scuole in via Verolengo, a Lucento, e in corso Massimo D’Azeglio 90/A, nella zona di San Salvario. La Giunta Comunale, infatti, grazie a contributi provenienti dal Pnrr potrà costruire nei prossimi anni due nuovi poli educativi 0-6. Quello in programma in corso Massimo d’Azeglio, dove adesso si trova anche un’area giochi, sostituirà il vecchio prefabbricato non più utilizzato da anni come scuola dell’infanzia (già demolito tra settembre e dicembre 2021 a causa della presenza dell’amianto). In via Verolengo, invece, sarà costruito un polo ex novo, sostituendo l’attuale sistemazione temporanea in alcuni edifici residenziali situati in via Orvieto.

I progetti

I progetti sono stati presentati al Ministero nel maggio 2021 (come da procedura prevista nell’avviso pubblico) e rientrano nella Componente 1 della Missione n.4 “Istruzione e Ricerca”, investimento 1.1 “Piano per asili nido e scuole dell’infanzia e servizi di educazione e cura per la prima infanzia”. A ognuno dei due progetti sono stati destinati tre milioni di euro, per un contributo totale di sei milioni. L’accordo regola non solo le modalità di erogazione dei fondi, ma definisce anche un cronoprogramma dettagliato di tutte le azioni che dovranno essere portate a termine nei prossimi anni. Riqualificando due zone importanti della città.

Cantieri dl 2023

L’aggiudicazione dei lavori è prevista per marzo 2023, i lavori inizieranno pochi mesi dopo (entro giugno 2023) per poi terminare nel dicembre del 2025. L’ultima fase, quella del collaudo, avverrà entro giugno 2026. «Siamo molto soddisfatti per l’arrivo di questi fondi, anche se le tempistiche sono molto stringenti – dichiara l’assessora alle Politiche Educative. Carlotta Salerno -. Il lavoro della Città di Torino sul tema del coordinamento pedagogico 0-6 necessita di essere concretizzato all’interno di spazi adeguati, specificamente studiati per accompagnare bambine e bambini da 0 a 6 anni. Stiamo lavorando in maniera approfondita insieme agli uffici per garantire omogeneità di proposta pedagogica e il miglior servizio possibile. L’età che va da 0 a 6 anni è un’età decisiva ed è indispensabile curare ogni aspetto del servizio, non solo i “contenuti” ma anche i “contenitori”».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo