LA SPEZIA, ITALY - NOVEMBER 06: Mbala Nzola of Spezia Calcio battles for the ball with Dennis Praet of Torino FC during the Serie A match between Spezia Calcio v Torino FC at Stadio Alberto Picco on November 6, 2021 in La Spezia, Italy.  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Sport
QUI TORO

Il Leicester fa il prezzo: «13 milioni per Praet»

Ieri la richiesta ufficiale, i granata vogliono lo sconto

Ha seguito l’allenamento mattutino al Filadelfia, ma nel frattempo ha proseguito i contatti per portare i rinforzi a Ivan Juric: Davide Vagnati prova a dare una sterzata al mercato del Toro, specialmente per quanto riguarda la trequarti. È questa, infatti, la zona di campo che necessita i maggiori interventi, considerando che nelle scorse settimane sono andati via, per un motivo o per un altro, sia Pjaca, che Brekalo, che Praet. Proprio quest’ultimo, però, è rimasto nel cuore e nella mente di Juric, che lo vuole riabbracciare a tutti i costi. Dall’Inghilterra hanno cominciato a sparare alto: giusto ieri, negli uffici di via Arcivescovado, è arrivata la comunicazione del valore del cartellino del belga. Il Leicester vuole una cifra tra i dodici e i tredici milioni di euro, ora tocca a Vagnati trattare al ribasso la richiesta. Al momento, infatti, i granata si sono spinti poco sopra agli otto, più o meno quelli che erano pronti per la Juventus per Rolando Mandragora che poi però ha deciso di virare verso Firenze. Praet vorrebbe dare la precedenza al Toro, ma servirà alzare l’offerta per arrivare alla fumata bianca. Se non altro, la buona notizia è che i viola non sono in corsa per il fantasista: «Non ci interessa» ha detto pubblicamente Daniele Pradé, uomo mercato del club di Rocco Commisso. Un trequartista non basta, così il direttore tecnico granata sta infittendo i contatti con il Cagliari per arrivare a Naithan Nandez, già trattato in passato ma con scarsi risultati. Sull’uruguayano sembrano essersi raffreddati gli interessamenti di Napoli e Juve, ma trattare con i sardi non è facile: gli isolani hanno bisogno di soldi cash dopo la retrocessione, il Toro vorrebbe provarci con la formula del prestito con diritto di riscatto. Le parti sono al lavoro per trovare una quadra, anche perché lo stesso Cagliari ha interesse a cedere un giocatore dall’ingaggio pesante e che sicuramente non scenderà in serie B.

Intanto, il film thriller sul futuro di Belotti si arricchisce di un nuovo capitolo: dalla Francia rilanciano voci di un inserimento del Nizza. E ci sarebbe anche un po’ di romanticismo, dal momento che il 30 luglio ci sarà l’amichevole proprio tra i rossoneri e il Toro. Sullo sfondo – messa in stand-by l’opzione Monaco – per il Gallo si scalda la pista Roma (Mou ha chiamato Belotti per sondare il terreno) e spunta la pista Inter, soprattutto nel caso in cui dovesse partire Dzeko o Correa. Il Gallo, nel frattempo, prosegue nel suo silenzio social.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo