Foto: Depositphotos
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO

Il dolore della lontananza

Non si dovrebbe mai frugare fra i perché di un suicidio, a maggior ragione di un 17enne come Claudio Mandia, trovato impiccato nella sua stanza al prestigioso college americano EF Academy, dove per 62mila dollari l’anno si studia da Marchionne. Claudio era in punizione in camera da tre giorni, minacciato di espulsione per aver copiato in un esame importante. Può aver ceduto per la vergogna, ma anche per un amore respinto, o per depressione acuta: che ne sappiamo noi? Solo due pensieri a margine. Gli yankees hanno una vera e propria mania per la verità, tanto da disprezzare chi copia e da cacciare i Presidenti come Nixon che mentono, ma poi sono i più abili e spregiudicati bugiardi ad alti livelli, come nelle armi chimiche di Saddam o nei titoli tossici che causarono la spaventosa crisi finanziaria del 2008. Andate a lavorare alla Cia dicendo che non mentirete mai a nessun costo, e vedrete che carriera vi faranno fare. Poi vorrei dire una cosa ai genitori di Claudio. Avete una grossa azienda a Battipaglia, di livello internazionale, che va a gonfie vele: c’era proprio bisogno di spedire il rampollo a studiare a New York? Fosse anche diventato un Marchioncino, il rischio che si fermasse là per amore o per carriera era concreto. Non vi bastava allevarlo con severità in ditta? Io ho lottato perché mio figlio Enrico non andasse a studiare in Usa. Oggi gli parlo ogni giorno in ufficio, vedo che è molto migliore di me, mi appoggio a lui e capisco che ho fatto bene. Mio suocero ha pagato milioni perché potessimo andare ad abitare sotto e davanti a casa sua. Ora vede figlia, nipote e pronipoti tutti i giorni, e i suoi 97 anni sono più lievi. Ci sono cose che contano più dei soldi.

collino@cronacaqui.it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo