giostrine
Cronaca

Il degrado dei giochi nel mirino di vandali: «Ora ripristinateli»

Con le ferie si sono interrotti i lavori di sostituzione delle strutture danneggiate in parchi e giardini della Circoscrizione 4

Altalene senza seggiolini, giochi divelti dalla furia dei vandali o mangiati dai cani, canestri spariti nel nulla e mai sostituiti. Sono innumerevoli i problemi delle aree gioco ancora da risolvere nei quartieri Parella, Campidoglio e San Donato, nonostante gli interventi di ripristino attuati dal Comune e dalla Circoscrizione 4 negli ultimi mesi. All’ingresso del parco della Pellerina, su corso Appio Claudio, ecco spuntare due “casette” per bimbi avvolte completamente dalla rete arancione. All’interno dell’area verde il Comune ha appena predisposto nuove recinzioni e attrezzature sportive ma le aree gioco necessitano di continui interventi. Ci sono luoghi che invece sembrano ormai caduti nel dimenticatoio. Come il campo da basket di via Pietro Cossa, poco distante.

La pavimentazione sintetica è squarciata in vari punti e i ladri si sono portati via i due canestri diversi anni fa. Anche spostandosi verso le zone più residenziali la situazione non è delle migliori. Nel giardino Dispersi sul fronte Russo, in corso Svizzera, la Circoscrizione 4 ha recentemente sostituito la recinzione, ma in una delle altalene continuano a mancare i seggiolini. Anche i giochi per l’arrampicata dei bambini non se la passano per nulla bene. Le corde e una seduta sono state divelte, forse dai cani. Sempre lì, le panchine sono state invase dalle erbacce e come se non bastasse i muri appaiono tutti imbrattati. A segnalare il degrado dell’area sono le famiglie del quartiere e il comitato TorinoinMovimento che chiede: «un intervento di risistemazione per i giochi danneggiati e uno sfalcio dell’erba». E se i seggiolini di un’ altalena dei “giardini del Fungo” di corso Telesio e di altre aree bimbi sono finalmente state sostituite senza problemi, il parco giochi di via Servais, interno 92, continua a essere oggetto di atti vandalici. Qualcuno ha infatti tagliato il cavo d’acciaio di un dondolo, nelle sedute mancano numerosi listelli di legno e sull’erba spuntano numerose bottiglie di plastica e vetro, lattine e rifiuti vari. «La desertificazione estiva aumenta questi gravi episodi di vandalismo nelle aree gioco – chiosano dal comitato Torino Bcps -, auspichiamo maggiori pattugliamenti da parte delle forze dell’ordine». Gli interventi di ripristino sono continuati per alcuni mesi ma con le vacanze si sono bloccati. «Abbiamo già ordinato tutto il materiale – spiega il presidente della Circoscrizione 4, Claudio Cerrato – e i lavori, ferie permettendo, dovrebbero riprendere nelle prossime settimane».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo