governo
Cronaca
SETTIMO TORINESE

Il consigliere denuncia Draghi e Conte: «Le misure anti Covid sono illegittime»

L’ex leghista Antonio Borrini si è presentato in caserma dai carabinieri con l’esposto

Mercoledì pomeriggio il consigliere del gruppo misto di minoranza, Antonio Borrini, ex Lega, ha bussato alla porta dei carabinieri di Settimo per denunciare il governo Conte bis e il nuovo governo Draghi. Per lui tutte le misure che, in questo anno ci hanno imposto la restrizione delle nostre libertà, sono illegittime, dal lockdown fino al coprifuoco. «Da consigliere comunale – spiega – e da membro delle istituzioni ho il dovere di segnalare agli enti preposti che da un anno a questa parte, si sta utilizzando la Costituzione come carta igienica. Non arretro di un millimetro. I Dpcm emanati nell’ultimo anno sono incostituzionali e stanno violando vari articoli della Costituzione, ci stanno togliendo una serie di libertà. Per combattere la pandemia, poi, servivano cure domiciliari precise, non tachipirina e vigile attesa come deciso dal ministro Speranza». Nelle otto pagine delle denuncia – querela, Borrini illustra così tutti i presunti atti illeciti dei due governi. «Nel nostro ordinamento – scrive Borrini – la regola generale, ma in troppi sembrano averlo dimenticato, è quella del divieto assoluto esistente in capo al Governo di emanare decreti aventi forza di legge, salve le eccezioni, appunto tassative, ivi espressamente contemplate. Qualora il Governo si attribuisca poteri che non ha è evidente che si debba parlare di usurpazione del potere politico. Qualsiasi provvedimento restrittivo incidente su diritti fondamentali costituzionalmente tutelati, peraltro nei pochissimi casi in cui poi sia effettivamente possibile comprimere tali diritti, poteva dunque essere attuato unicamente con decreto legge o attraverso una delega determinata e specifica, oltre che limitata nel tempo, da parte del Parlamento al Governo. Nel caso di specie il Governo ha deliberatamente ignorato la Costituzione utilizzando impropriamente lo strumento della regolamentazione attraverso atti amministrativi che abbiamo imparato a conoscere con il nome di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri»

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo