Scattolini_Copertina
Cronaca
Gli auguri dei Comandanti Luzi e Rizzo

Il carabiniere Armando Scattolini compie cento anni, festa speciale e Crest dell’Arma

Nato a Roma nel 1921, ha preso parte alla guerra di liberazione e si è poi stabilito a Torino

Festa di compleanno speciale oggi a Torino per il carabiniere in congedo, Armando Scattolini, che ha compiuto cento anni. Scattolini, classe 1921, ha ricevuto un Crest, con lettera di auguri da parte del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata Teo Luzi.

“Caro Scattolini, con vivo piacere Le porgo gli auguri più affettuosi e sinceri per il Suo 100° compleanno a nome di tutta l’Arma dei Carabinieri e mio personale. Lei ha attraversato le vicende felici e tristi di un secolo della nostra storia, dedicando parte della Sua esistenza al servizio della comunità e delle Istituzioni, facendosi testimone dei valori etici e morali fondanti dei Carabinieri, prezioso patrimonio da trasmettere quale esempio alle giovani generazioni”, scrive il Comandante Generale.

Questa mattina anche il Comandante provinciale di Torino, Colonnello Francesco Rizzo, ha telefonato a Scattolini per porgergli gli auguri a nome dell’Arma torinese e suo personale nonché per preavvisarlo del dono che il Comandante Generale gli aveva inviato e che gli sarebbe stato consegnato a breve.

Arruolatosi a Roma nel 1941 come Carabiniere Ausiliario, Scattolini nel 1943 venne trasferito in Sardegna presso un Reggimento diretto in Africa, ma in seguito all’Armistizio dell’8 settembre venne trasferito in Sicilia.

Nel 1944, entrò nel Gruppo di Combattimento Cremona sotto il comando degli Alleati (Ottava Armata) e prese parte attivamente alla guerra di liberazione. Nel 1945 con la battaglia del Senio, contribuì alla liberazione della cittadina di Alfonsine (Ravenna).

Nella primavera dello stesso anno entrò a Torino appena liberata da nazifascismo, città nella quale vive ancora oggi. Nel 2015 in occasione della ricorrenza del 70º anniversario della lotta di liberazione, gli venne conferita dal Ministero della Difesa la medaglia della liberazione. Scattolini ha prestato servizio fino al suo congedo avvenuto nel 1946.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo