Immagini di degrado urbano
Cronaca
LA PROVOCAZIONE

Il “Banksy torinese” oscura i cartelloni elettorali dei candidati sindaco con foto di degrado urbano

Manifesti “fake” dedicati ai problemi reali della città sostituiscono i volti degli aspiranti primi cittadini

Manifestifake” per oscurare i cartelloni elettorali con i volti dei tre principali candidati sindaco di Torino. E’ l’ultima provocazione lanciata dallo street artist Andrea Villa, il cosiddetto “Banksy torinese“, non nuovo ad iniziative del genere. Le foto di Stefano Lo Russo (centrosinistra), Paolo Damilano (centrodestra) e Valentina Sganga (M5S) sono state, infatti, “sostituite” con immagini dedicate ai problemi della città.

LE FOTO DEI PROBLEMI REALI
Spiccano così le istantanee di marciapiedi ridotti in condizioni pessime (il riferimento èalla giunta pentastellata), foto di aziende fallite (sulla destra dedita ai propri interessi) e la foto del senzatetto del fotoreporter Daniele Solavaggione (per simboleggiare il distacco della sinistra dai problemi dei più indigenti).

LE PAROLE DI VILLA
“Con questo ultimo lavoro ho voluto rappresentare i tre candidati sindaco e la loro propaganda, schiacciati e sovrapposti dai problemi reali del paese” ha commentato Villa.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo