santi francesi
Spettacolo
Il duo torinese guidato da Rkomi trionfa al talent di Sky che sbanca l’audience

I Santi Francesi star di XFactor: «E adesso finalmente il tour»

Alessandro De Santis di Cuorgnè e Mario Francese di Ivrea come i Maneskin. Il 18 attesi all’Hiroshima. Terza l’albese Linda

I nuovi Maneskin vengono da Ivrea? È il migliore augurio che si possa fare al duo i Santi Francesi, vincitori dell’edizione 2022 di “XFactor”, la trasmissione di Sky che ha dato il via al percorso dorato della band romana. «Siamo semplicemente grati a questo programma. Siamo riusciti a venire qua senza dover cambiare niente del nostro mondo», hanno confessato i due musicisti del team di Rkomi giovedì sera appena saputo della vittoria, ottenuta superando Beatrice Quinta e Linda, l’altra concorrente piemontese, di Alba, mentre quarti classificati sono stati i Tropea, rispettivamente dei roster di Dargen D’Amico, Fedez e Ambra Angiolini. Classe 1997, Alessandro De Santis (voce solista, chitarra e ukulele) e Mario Francese (cori, tastiere, synthesizer e basso elettrico) sono entrambi piemontesi, uno di Courgnè e l’altro di Ivrea, come il fenomeno Cosmo.

Il loro percorso a “XFactor” è stato un successo fin dall’inedito “Non è così male”, con cui si sono presentati alle audizioni. «XFactor è stata un’occasione per mettere in luce il nostro progetto – ci confidano ancora emozionati – un percorso molto bello perché a parlare è stata esclusivamente la muisca. Noi parliamo con la nostra musica non con le nostre vite personali. Non abbiamo ancora realizzato quello che è successo giovedì sera. Ma ringraziamo tutti, uno ad uno. È stato incredibile». Cosa succederà adesso? «Il 18 gennaio ci esibiremo all’Hiroshima, ci aspettiamo che carica emozione, questo è il nostro primo vero tour, anche noi proveremo emozioni nuove».

Ci vorrà del tempo per capire l’entità del loro successo, ottenuto ai danni della cantante siciliana che il gossip vorrebbe legata al loro giudice, Rkomi. Nella serata finale, divisa in 3 manche, c’è stata prima una sfida con quattro duetti insieme alla conduttrice Francesca Michielin: Beatrice Quinta con “Acida” dei Prozac+, Santi Francesi con “California” dei Phantom Planet, Tropea con “Somebody To Love” dei Jefferson Airplane e Linda con “Take Me To Church” di Hozier. La seconda manche è stata con i Best Of dei brani più significativi dei concorrenti, e il duo piemontese si è esibito con “Un ragazzo di strada”, “Ti voglio” e “Creep”. Nel finale gli inediti e la sofisticata “Non è così male” ha segnato il trionfo per Alessandro e Mario. La finalissima ha registrato 1.563.000 spettatori medi con una share complessiva del 10,1 per cento, in aumento del 20 per cento rispetto allo scorso anno.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo
banners