cuadrado
Sport
IL CASO

I rinnovi di Dybala e Cuadrado per una Juve con più fantasia

Intanto Ramsey attacca: «In nazionale sanno gestirmi meglio»

«Oggi come oggi anche un milione conta». Così il Football Director bianconero Federico Cherubini spiegava solo qualche settimane fa la lunga trattativa per portare Manuel Locatelli sotto la Mole, in maglia bianconera. Una frase che spiega perfettamente anche la lunga trattativa in corso per il rinnovo di Paulo Dybala. Due mesi di incontri che a piccoli grandi passi stanno avvicinando le parti al traguardo. Talmente vicino, il traguardo, da liberare Jorge Antun – agente del calciatore – e di permettergli di ritornare, a due mesi dal suo sbarco in Italia, in Argentina. Il grosso del lavoro è stato fatto. Le basi che porteranno Dybala a essere il calciatore della Vecchia Signora più pagato in rosa assieme a Mathijs De Ligt sono state poste. Ora restano in campo i professionisti, gli avvocati per mettere a punto i vari bonus. Intanto, però, quello che è certo è che Dybala firmerà un contratto che lo legherà alla Juventus fino al 2026 per una cifra da 8/9 milioni fissi a stagione. Per la firma ormai è solo questione di tempo. Le parti contano di ufficializzare il tutto entro la prossima pausa per le nazionali.

E sempre a proposito di fantasia, anche l’entourage di Juan Cuadrado è al lavoro per prolungare l’accordo con la Juventus in scadenza il 30 giugno 2022. Vista la non più giovane età, con il colombiano si sta ragionando di prolungare l’attuale accordo fino al 2023. Vero e proprio punto di riferimento per Massimiliano Allegri, la Juventus non vuole farsi scappare l’ex di Fiorentina e Chelsea, ormai un vero e proprio senatore della squadra bianconera. Intanto, per i pochi calciatori rimasti a lavorare alla Continassa, domani alle 11 è in programma un’amichevole (verrà trasmessa su Juve.tv) contro l’Alessandria. Intanto Ramsey dal ritiro del Galles: «Qui in nazionale sanno gestirmi meglio».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo