vlahovic gn
Sport
LA JUVE IN REGALO

«I miei primi 22 anni»: dal basket al calcio, il mondo di Vlahovic

Per il suo compleanno – oggi compie 22 anni – Dusan Vlahovic vuole farsi un doppio regalo. Il primo – in tempo di pandemia – è quello di essere finalmente negativo al Covid. Il secondo, invece, è quello di poter finalmente convolare a nozze con la Vecchia Signora. Ieri il suo entourage al gran completo era a Torino per mettere a punto – specie per quel che riguarda l’ammontare delle commissioni, 18 milioni? – gli ultimi dettagli con la dirigenza bianconera, capitanata da Arrivabene. Ebbene, dopo la fumata bianca di ieri, tra domani e dopodomani – Covid permettendo – il calciatore potrà finalmente sbarcare sotto la Mole per le visite mediche di rito e la firma sul contratto da 7 milioni all’anno.

Intanto i tifosi bianconeri si interrogano su quale numero di maglia sceglierà l’attaccante serbo. Il 9, infatti, è sulle spalle di Morata che a meno di colpi scena delle ultime ore di mercato, dovrebbe restare a Torino.

Ma che cosa fa Dusan Vlahovic quando non si allena e gioca a calcio? Ama giocare al fantacalcio con gli amici, come svelato («mi schiero sempre titolare», ha detto), così come della privacy, che custodisce gelosamente.

Di fidanzate nella sua vita neanche l’ombra, se non qualche rumors su una frequentazione con la influencer Mariasole Pollio. Ibra, Jovetic (quando era ragazzino; a Firenze affitta casa sua) e Micheal Jordan, i suoi idoli. Due calciatori e un cestista. Sì, perché da buon serbo, Dusan adora il basket (così come il tennis), sport che ha praticato a lungo da ragazzino, fino a quando non ha deciso di concentrarsi solo sul calcio. A casa sua c’è anche una stanza dedicata alla collezione di maglie che condivide con la sua famiglia. Famiglia che vive a Belgrado e che è composta da mamma Sladjana, papà Milos e la sorella Andjela. Lui è andato via di casa molto presto. Nella sua Belgrado, prima di trasferirsi in Italia, a Firenze, si era iscritto all’Università, a medicina per avere una sorta di piano B. Oggi ha abbandonato gli studi ma gli piace leggere e informarsi.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo