Foto: Depositphotos
Animali
I CONSIGLI UTILI

I gatti hanno 230 ossa, più dell’uomo. Ma occhio alle articolazioni della coda

Ci sono alcune razze feline sprovviste di coda o con un’appendice di lunghezza ridotta

Agili, cacciatori, curiosoni. Tutte curiosità tipiche dei nostri amici a 4 zampe. Ma quante ossa hanno i gatti? La risposta è già curiosa: più dell’essere umano. Il numero di ossa dei mici è pari a 230. Non si tratta di una cifra univoca, ma approssimativa. La ragione? Essa può variare in base al numero di articolazioni della coda. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che ci sono razze feline sprovviste di coda o con un’appendice di lunghezza ridotta, tra cui rientrano il Kurilian Bobtail e il gatto Manx. In ogni caso, si tratta di una cifra davvero sbalorditiva: basti pensare che sono circa 38 in più rispetto a quelle che costituiscono l’apparato scheletrico degli esseri umani.

Lo scheletro
Esattamente come per i membri della nostra specie, le ossa del cranio del micio sono flessibili durante l’infanzia, in modo da proteggere il cucciolo dai traumi cranici. Esse si saldano progressivamente nel corso della crescita. La forma della testa, però, varia da una razza all’altra. Nel caso del Certosino, ad esempio, è rotonda, mentre per i mici orientali ha la tipica forma triangolare. Se ci chiediamo quante ossa hanno i gatti, non possiamo non prendere in considerazione vertebre, tronco e coda del quattro zampe. Ecco una spiegazione dettagliata.

Le vertebre
Le vertebre del felino domestico sono incredibilmente flessibili e gli consentono di ruotare la parte del corpo anteriore di 180 gradi rispetto a quella posteriore. Possiamo distinguere tra: sette vertebre cervicali, 13 vertebre toraciche, sette vertebre lombari, tre vertebre sacrali, 20- 24 ossa della coda. Le vertebre del gatto sono molto flessibili, abbiamo visto tutti come il gatto può inarcare verso l’alto la schiena, facendo la tipica “gobba”, e può ruotare la parte anteriore del corpo di addirittura 180° rispetto alla parte posteriore. Anche lo sterno è dotato di grande mobilità, essendo collegato alla clavicola solo attraverso un legamento. Il risultato? La tipica velocità felina e il passo lungo durante la corsa. Infine, quante ossa hanno le zampe dei gatti? Quelle posteriori ne hanno 39, mentre gli arti anteriori sono composti da 41 ossa. La conformazione delle zampe regala ai mici un’incredibile agilità, che permette loro di saltare e raggiungere altezze fino a cinque volte la propria dimensione.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo