Depositphotos
Tempo Libero
Sono stati i giochi da casinò a fare da padroni

I dati del mercato del gioco ai tempi del Covid

L’effetto Covid ha alimentato il trend del gioco online, già in ascesa da qualche anno a questa parte

Lo scorso 10 settembre, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha presentato il Libro Blu per il 2020, una pubblicazione a carattere annuale che raccoglie i principali dati relativi al mercato del gioco legale in Italia.

Vediamo insieme in quali modi la pandemia ha cambiato le nostre abitudini nell’ambito del panorama del gioco italiano.

Il trend in crescita del gioco online

I dati che interessano i punti vendita fisici della filiera del mercato del gioco hanno fatto registrare una flessione, come conseguenza delle chiusure imposte allo scopo di arginare la diffusione del virus Covid-19. Per quanto riguarda la rete fisica, l’ammontare complessivo delle puntate effettuate dal totale dei giocatori ha avuto un volume di 39,1 miliardi di euro.

Per converso, l’effetto Covid ha alimentato il trend del gioco online, già in ascesa da qualche anno a questa parte. Nel 2020, infatti, le puntate piazzate in rete hanno raggiunto i 49,2 miliardi di euro, ovvero il 35% in più rispetto ai dati dell’anno precedente, ammontando al 55,7% del totale delle giocate effettuate nel Paese.

Con una spesa superiore al miliardo di euro, sono stati i giochi da casinò a fare da padroni, costituendo più dei due terzi delle giocate online. Anche il poker cash è stato protagonista di un incremento, raggiungendo un volume di spesa di circa 75 milioni, e hanno seguito la stessa tendenza positiva il bingo online e il betting.

Digitalizzazione dell’offerta

Il successo del gioco online è legato a stretto filo con la necessità degli operatori del mercato di migliorare le esperienze di gioco rendendole maggiormente coinvolgenti per tutti gli appassionati costretti alle limitazioni conseguenti alla pandemia.

I migliori siti italiani autorizzati da ADM forniscono accesso a tutti i concorsi a premi disponibili in ricevitoria e alcuni player del mercato si sono distinti per l’innovatività delle proprie strategie, lanciando soluzioni in grado di permettere ai propri utenti di interagire socialmente e divertirsi.

È questo forse il caso della leader di mercato Sisal, che ha reso disponibile dal proprio portale Sisal.it la piattaforma Tipster, un social che permette ai giocatori di condividere le proprie scommesse sportive con altri appassionati che possono replicarle.

Il gioco di per sé è un’attività ricreativa che offre rilevanti spazi di aggregazione e la pandemia da Covid-19 ha indotto i player del settore a rivedere le loro linee strategiche, concentrando molti dei propri sforzi sulla ricerca di innovazione e digitalizzazione della propria offerta.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo