bialera
Cronaca
CORSO APPIO CLAUDIO

I cittadini bonificano la bialera

Successo dell’iniziativa “Sos Rifiuti”, organizzata con Legambiente

Centinaia di bottiglie di plastica e vetro, taniche di oli esausti, montagne di materassi logori e copertoni, vecchie tv, un divano e perfino un vibratore. È il “bottino” fatto riemergere dall’ex canale di corso Appio Claudio, fronte parco della Pellerina, grazie all’iniziativa “Sos Rifiuti” organizzata domenica da residenti, comitati e volontari di Legambiente Metropolitano che hanno riempito oltre settanta sacchi dell’immondizia. Una maxi operazione di pulizia che ha visto una ventina di cittadini “attivi” di tutte le età, giovani, anziani e bambini, darsi da fare per salvaguardare quel tratto di strada trasformato in discarica dagli incivili. Fondamentale il coinvolgimento di Amiat che ha fornito le “pinze”, i sacchetti, i guanti e tute bianchi, e ha poi rimosso i rifiuti ingombranti accatastati a bordo del corso. «Il canale di corso Appio Claudio si presentava in condizioni davvero disastrose – sottolineano il segretario del comitato Torino Bcps, Lorenzo Ciravegna, e il presidente dell’assoc iazione Libertà di Parola, Mich ele Checa -, auspichiamo un intervento da parte delle istituzioni per contrastare l’abbandono di rifiuti». Da tempo i residenti della zona segnalano il problema dell’abbandono di rifiuti, anche inquinanti, nel canale. Il tema è stato discusso più volte sui tavoli della Circoscrizione 4 ma al momento le istituzioni non hanno ancora preso provvedimenti. «Andrebbe installata una rete perimetrale lungo tutto il corso del canale – suggerisce Ciravegna -, oppure bisognerebbe avviare un dialogo con Smat per effettuare un intervento di copertura dell’ex canale dove un tempo passava la Dora». All’iniziati – va hanno partecipato anche Cristina Seymandi e il coordinamento civico Torino. Oltre ovviamente ai volontari di Legambiente Metropolitano che hanno anche provveduto a differenziare i rifiuti raccolti. Le operazioni di pulizia nelle aree periferiche degradate continueranno anche in estate. «Domenica 27 giugno ci ritroveremo al parco Sempione per pulire la zona di fronte a cascina Fossata – spiega Carla Pairolero, presidente di Legambiente Metropolitano -. Ci auguriamo una grande partecipazione da parte dei cittadini volenterosi che hanno a cuore la difesa dell’ambiente».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo