oreficeria demeglio
Cronaca
CORSO REGINA MARGHERITA

I cent’anni dell’oreficeria Demeglio: «Sempre al top da tre generazioni»

Gabriele e Marzia guidano l’attività che fu di papà Emanuele e nonno Giuseppe

Cent’anni e non sentirli. Un traguardo figlio di tre generazioni di uomini e donne che hanno sempre messo l’amore e la passione per il lavoro davanti a tutto. È il caso dell’oreficeria Demeglio di corso Regina Margherita 148, storica azienda nata all’ombra della Consolata e alle spalle delle Porte Palatine. Tre generazioni di gioiellieri portano avanti con orgoglio e rispetto l’arte artigiana orafa di pregio, tra tradizione e innovazione e nell’anno del centenario hanno deciso di presentare ai clienti il gioiello celebrativo dei cento anni di storia, il bracciale “CenTo”. Azienda nata nel 1922 con il nonno Giuseppe, mastro orologiaio con Ernestina, e continuata con il papà Emanuele, perito gemmologo con Anna Maria. E oggi casa dell’ultimo arrivato Gabriele, e di sua moglie Marzia Morabito. Pronti a trascinare la Demeglio verso nuovi traguardi grazie all’innata passione verso i piccoli dettagli. «“CenTO” non è solo il gioiello celebrativo di un secolo di storia – racconta Gabriele -, ma è anche l’emblema di una ricerca minuziosa dell’eccellenza e un omaggio alla maestria artigiana di un tempo, che ancora oggi ci stupisce e ci emoziona». È un bracciale creato con la tecnologia Ex-tensible® (by Roberto Demeglio Spa) e per il quale sono stati realizzati appositamente speciali castoni per i cinque tagli di diamante: smeraldo, goccia, marquise, brillante e cuore. Dalla scoperta dell’insulina all’atterraggio su Marte, la Famiglia Demeglio è stata testimone e custode di un secolo di Storia. Oggi Gabriele riunisce tutte le esperienze di famiglia e, nel negozio storico, prosegue un percorso di eccellenza, concentrato sulla individualità di ogni persona e sull’attenzione ai particolari.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo