CralGtt
News
VIA DEI GLADIOLI Dopo l’addio del cral Gtt i primi due bandi sono andati deserti

«I campi da calcio dimenticati aspettano un nuovo padrone»

Residenti preoccupati per il destino incerto di uno dei pochi spazi verdi del quartiere

Abbandonati da un anno ma in attesa di essere restituiti al quartiere. Dopo l’addio del Cral Gtt da via dei Gladioli, i due campi da calcio del quartiere Vallette continuano ad aspettare un nuovo padrone che li riporti ai loro antichi fasti. I primi due bandi, tuttavia, sono andati deserti e la circoscrizione Cinque si è trovata costretta a portare avanti una procedura negoziata.

Analizzando le, poche, proposte pervenute per l’impianto. A costringere Gtt alla ritirata, però, è stata la mancanza di fondi necessaria a pagare canone utenze e Tari. Gtt negli anni ha tagliato di molto il loro budget e i campi sono rimasti vuoti. La speranza delle istituzioni è che qualcuno riapra quello che, insieme all’Orione, è uno dei due punti sportivi più importanti per il territorio.

Dello stesso avviso i residenti del quartiere. «Non vorremmo mai – raccontano in zona – che quei campi facessero una brutta fine. E’ necessario che qualcuno riaccenda i riflettori, riportando i ragazzi a calcare i campetti». Al momento comandano erba alta e abbandono. Un vero peccato considerando che solo tre anni fa erano state raccolte 1500 firme contro l’abbandono dei campi.

Ipotesi alimentata dalla decisione della precedente giunta di mettere a bando il campo destinandolo anche al rugby. Scelta che così ha aumentato i concorrenti nella gara per decretare i nuovi concessionari, non solo alle altre società calcistiche della città, ma anche a quelle iscritte ai campionati della palla ovale che avrebbero trovato alle Vallette il primo rettangolo di gioco nei confini di Torino. Come si può ben immaginare nemmeno quel progetto è andato in porto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo