Mercedes Benz logo on an automobile. Mercedes Benz is a German automobile manufacturing company.
Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO

I bisogni di Saffo

Ricordate chi è Malika Chalhy? Credo di no, e non ve ne faccio una colpa. Solo uno come Pico Della Mirandola potrebbe ricordare tutte le stelle cadenti che sfrecciano nel cielo della cronaca e spariscono. Lei sfrecciò qualche mese fa. È la 22enne di Castelfiorentino cacciata di casa perché lesbica dichiarata. Centinaia di giovani vengono allontanati da casa per altri motivi, primo dei quali è di solito “sei grande e sano, basta farti mantenere, cercati una casa e un lavoro”. Atto duro, di cui nessuno si scandalizza. Per Malika invece si è mobilitato il mondo Lgbt, e al grido di “genitori omofobi e fascisti” ha lanciato sui social una colletta per permetterle di trovarsi una casa e sopperire alle prime spese in attesa di un lavoro. Sono stati raccolti 140mila euro. Felicissima, la nostra Saffo ha detto lì per lì che avrebbe donato gran parte della somma a un’associazione per le vittime di discriminazioni, da fondare insieme alla Boldrini, ma la Boldrini ha seccamente smentito: mai sentita costei, è una bugiarda. Adesso si viene a sapere che con una bella fetta di quei soldi l’arcobalenottera si è comprata una Mercedes nuova fiammante. Poi però, pensando anche ai bisogni primari, si è comprata un french bulldog, un cane da 2.500 euro. “Mi serve come supporto psicologico – ha dichiarato – quindi è un bene di prima necessità”. Le hanno obiettato che lo stesso supporto avrebbe potuto trovarlo in un bastardino di canile, ma lei ha troncato netto: “sono soldi miei, ci faccio quello che mi pare”. Ok, ok, Malika. Ma se finiti i soldi lancerai un’altra colletta, o semplicemente chiederai aiuto, la gente se ne ricorderà. Anche senza essere Pico della Mirandola

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

News
Vinci TorinoCronaca 2023
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo