c_6bde96aa42
News
Denunciati zio e cugino dei killer dei pastori di Chivasso

Guerra di pascoli nel torinese: nei guai tre persone FOTO E VIDEO

Trovati anche cinque ovini morti. Erano in due campi di Caselle non autorizzati

Operazione dei carabinieri di Leinì, che hanno scoperto un pascolo abusivo con tanto di introduzione e abbandono di animali in terreni non autorizzati.

A finire nei guai sono stati , padre e figlio italiani di 64 e 38 anni e un loro dipendente romeno di 31 anni.

I primi due, Renato e Aldo Begero, non sono altro che lo zio e il cugino dei killer dei pastori di Chivasso, i due romeni massacrati a badilate lo scorso ottobre nelle campagne di Castelrosso. Per l’omicidio erano state fermate quattro persone.

Entrambi facevano pascolare circa mille ovini su due terreni agricoli di Caselle, senza il rilascio delle autorizzazioni da parte dei rispettivi proprietari.

I militari hanno richiesto anche l’intervento dei veterinari dell’ASL To4 per la presenza di cinque pecore morte.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo