gtt
News
CHIERI

«Gtt ha abbandonato la linea per Rivarolo». L’accusa del sindaco in una lettera aperta

La gestione a breve passerà a Trenitalia ma nel frattempo si moltiplicano i disservizi

«Gtt ha abbandonato la ferrovia Chieri-Rivarolo. Ma ora deve fare qualcosa». Parte così la lettera che il sindaco chierese, Alessandro Sicchiero, ha inviato al Gruppo torinese trasporti, attuale gestore della linea del Servizio ferroviario metropolitana.

Si tratta dell’ormai famigerata Chieri-Rivarolo-Pont, che vive ritardi e soppressioni praticamente ogni giorno: «I pendolari lamentano continui disservizi – ricorda Sicchiero -. Ormai sono diventati sistematici e non più sopportabili». L’elenco è lunghissimo e parla di treni da una sola carrozza, lunghi ritardi a tutti gli orari e cancellazioni improvvise, senza che ci siano comunicazioni preventive. Tutto in una stazione, quella di Chieri, che è toccata solo da quella tratta.

I problemi sono stati trattati più volte anche in Regione ma finora le discussioni non hanno prodotto risultati. La speranza è che questa situazione duri ancora poco: a breve la gestione della linea passerà a Trenitalia, che ha presentato un piano di miglioramento con riorganizzazione degli orari e rinnovo di treni e materiale rotabile entro il 2022.

«Cosa intende fare Gtt nel frattempo? – chiede il sindaco ad alta voce – Ci sembra che l’azienda stia affrontando questo periodo transitorio con indifferenza e noncuranza: non fa la manutenzione ed evita gli interventi strutturali assolutamente necessari per garantire un servizio almeno decente. È un abbandono inaccettabile». Da qui la decisione di Sicchiero di scrivere una lettera aperta al Gruppo torinese: «Richiediamo interventi tempestivi per la soluzione dei problemi legati al materiale rotabile e una migliore gestione dei ritardi:

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo