Green Pass
Cronaca
Non in regola

Green Pass mancante o intestato ad altri: cinque denunce a Torino

La scoperta nel corso dei controlli delle forze dell’ordine nella zona del centro

Hanno ammesso alle forze dell’ordine di aver mostrato al gestore del Kebab, dove si erano fermati a consumare, dei Green Pass intestati ad altre persone, dei quali detenevano il Qr Code sul cellulare. Così lo scorso venerdì sera due giovani di 20  e 24  anni, di nazionalità albanese ed egiziana, sono stati denunciati dagli agenti del commissariato Centro per il reato di sostituzione di persona.

All’interno del locale erano inoltre presenti altri due avventori, due cittadini di nazionalità senegalese: anche a loro il proprietario del locale aveva chiesto di esibire il possesso della certificazione verde, come è stato possibile verificare dalle telecamere dell’esercizio commerciale, e ne erano risultati in possesso; gli stessi, però, hanno rifiutato categoricamente ai poliziotti di mostrare il loro Green Pass, spegnendo il cellulare e impedendo di fatto la verifica del titolo.

I due, entrambi irregolari sul territorio nazionalesono stati, pertanto, denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e uno di loro per violazione della Legge sull’immigrazione, essendo risultato inottemperante a un ordine del Questore a lasciare il territorio nazionale; entrambi sono stati sanzionati per aver fatto accesso al locale di cui sopra sebbene fossero privi della certificazione verde.

Poche ore prima, un cittadino italiano entrava, invece, all’interno di una pasticceria di via Garibaldi privo di mascherina chiedendo di usufruire dei servizi. Alle rimostranze del titolare, che gli chiedeva peraltro di mostrare il Green Pass, lo stesso si è sottratto. All’arrivo della Volante del commissariato Centro, l’uomo si è rifiutato anche di fornire il documento di identità e di fornire compiutamente  le proprie generalità. Pertanto, l’uomo, un cittadino italiano di 57 anni, è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di indicazioni sulla propria identità personale, nonchè sanzionato amministrativamente per la violazione della normativa volta al contenimento della pandemia da Covid.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo