Depositphotos
News
IL FATTO

Grappa, smalti, merendine e vestiti: ladre in azione nei supermercati torinesi

Tre donne, tra cui una minorenne, sono finite nei guai

Ladre in azione nei supermercati torinesi. Domenica pomeriggio gli agenti del commissariato Dora Vanchiglia hanno denunciato una marocchina di 34 anni. La donna, pochi minuti dopo essere entrata in un supermercato in via Cigna, si è diretta verso la corsia riservata ai clienti privi d’acquisti.

La cosa ha insospettito il personale della vigilanza che ha chiesto alla trentaquattrenne di mostrare il contenuto della propria borsa, costituita da un rivestimento termico in grado di schermare le barriere antitaccheggio. All’interno della sacca erano state occultate 4 bottiglie di grappa, separate dalla propria etichetta con un tagliaunghie che la donna aveva nascosto nella tasca della propria giacca.

Oltre la denuncia, alla straniera è stata elevata una sanzione in quanto non ha rispettato le limitazioni previste per fronteggiare l’emergenza Covid19.

In un punto vendita della stessa catena di supermercati, lunedì pomeriggio sono intervenuti i poliziotti della Squadra Volante, perché due donne erano state sorprese, mentre nascondevano prodotti alimentari e di profumeria all’interno di alcune borse. Perquisite, gli agenti hanno recuperato nella fodera del cappotto, modificata appositamente, due confezioni di merendine e uno smalto. Inoltre, nelle borse al seguito, i poliziotti hanno scoperto numerosi capi di abbigliamento per un valore di oltre 1.000 euro. Una delle due donne, minorenne, è stata denunciata per tentato furto; l’altra, un’italiana di 25 anni, è stata invece arrestata.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo