Vettel_Baku
Sport
Bottas tradito dalla gomma a pochi km dal traguardo, dà via libera al compagno di scuderia

GP Azerbaijan, vince Hamilton: secondo Raikkonen, solo quarto Vettel

Il tedesco della Ferrari paga un lungo a pochi giri dal termine e perde la vetta della classifica

Lewis Hamilton si prende vittoria e primato in classifica. Il campione della Mercedes fa suo un ‘pazzo’ Gran Premio di Azerbaijan, trionfando a Baku grazie soprattutto a errori e sfortune altrui. Un Hamilton insolitamente ‘ragioniere’ ma baciato dalla buona sorte, a differenza di Bottas, tradito dalla gomma posteriore a pochi km dal traguardo, e di Vettel, troppo irruento nel cercare a tutti i costi la vittoria.

Per il tedesco della Ferrari un quarto posto che sa di brodino, con la vetta della classifica consegnata al rivale. Secondo posto per Raikkonen, mai concretamente in lotta per il vertice, terzo per un sorprendente Perez.

Fuori le due Red Bull, protagoniste di un clamoroso incidente al 40mo giro. Ricciardo tenta il sorpasso, Verstappen si difende e l’australiano lo tampona. Risultato? Entrambe le Red Bull fuori causa e safety car in pista, con Bottas, Vettel e Hamilton che ne approfittano per cambiare gomme e prepararsi alla volata finale.

Che riserva incredibili colpi di scena. Vettel supera Bottas ma va lungo in fondo al rettilineo e perde tre posizioni, poi Bottas fora e lascia spazio ad Hamilton, che balza al comando. Non è finita, perché Perez sfrutta l’accelerazione della Force India e passa Vettel, portandosi in terza posizione. Al quinto posto chiude un ottimo Sainz, al sesto la Sauber di Leclerq, a punti anche Alonso, Stroll, Vandoorne e Hartley. 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo