L’ALLARME

Il governo vieta ancora gli spostamenti, ma la malamovida impazza nelle strade

Clamorosi assembramenti nel weekend nell’area pedonale di via Balbo e in piazza Santa Giulia

Le clamorose scene di assembramenti provenienti dall’area pedonale di via Cesare Balbo e da piazza Santa Giulia sembrano davvero fare a pugni con l’ultimo decreto legge Covid. Se da una parte il Consiglio dei ministri ha approvato la proroga del divieto di spostamento tra le Regioni fino al prossimo 27 marzo – salvo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o motivi di salute – dall’altro la nostra città continua a fare i conti con il fenomeno della malamovida. Che si è riacceso nelle ultime settimane, soprattutto in quel di Vanchiglia.

Le foto scattate e i video girati dai residenti (datati venerdì 19 e sabato 20 febbraio) immortalano una Torino sorridente che sembra essersi lasciata alle spalle la pandemia. In piazza Santa Giulia musica a tutto volume, cori, poche mascherine (e comunque abbassate) e zero distanziamento sociale

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single