Scuolabus
News
LEINI I carabinieri hanno fermato il mezzo e multato il conducente

Gomme usurate e non invernali, la frenata tradisce lo scuolabus

Quando hanno visto il pulmino metterci un po’ troppo a frenare, i carabinieri di Leini non ci hanno pensato un istante prima di fermarlo. Perché il mezzo era lo scuolabus che ogni mattina trasporta i bambini nelle diverse scuole della cittadina. E l’intuizione si è rivelata azzeccata: la difficoltà era infatti dovuta a delle gomme usurate e quindi pericolose.

I fatti sono successi ad inizio settimana, in via Lombardore. I militari hanno notato il mezzo compiere una frenata piuttosto strana. Ipotizzando un problema tecnico, hanno deciso di fermarlo. Il bus aveva da poco compiuto il suo giro di trasporto pomeridiano dei bambini e a bordo non era presente nessun allievo.

Il successivo controllo ha permesso di constatare come gli pneumatici anteriori fossero usurati, con marcate crepe. Gomme oltretutto non invernali, anche se il mezzo era dotato delle catene, così come prevede il Codice della strada per il periodo invernale. Di qui la multa di 85 euro, così come previsto dal Codice per chi monta gomme usurate o lisce.

Il conducente, dopo aver chiamato la ditta di trasporti per la quale lavora ed aver ottenuto il consenso – con la stessa ditta che ha poi informato della situazione Palazzo Civico – si è recato da un gommista di zona per l’immediato cambio degli pneumatici, montandone quattro da neve e nuovi.

Nessuna revisione straordinaria del mezzo, visto che quella che aveva fatto era piuttosto recente: qualche mese prima, quando ancora si potevano montare gli pneumatici estivi. I controlli effettuati a Leini dai carabinieri della compagnia di Venaria rientrano in una più ampia “operazione sicurezza” incentrata sul trasporto scolastico, sia in occasione di viaggi di istruzione sia per quanto riguarda la quotidianità.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo