sestriere 2
Sport
LE GARE. Oggi il Gigante sulla pista Kandahar

Goggia, la sfida: «Buone vibrazioni Posso fare bene»

Marta Bassino con il numero 1 punta a vincere. Mikaela Shiffrin, la favorita, arriva in elicottero

Benedetta dalla neve, che ieri finalmente è caduta copiosa, e dal pubblico che oggi arriverà in massa. La tappa della Coppa del Mondo femminile riconcilia Sestriere con il grande sci anche perché tra oggi e domani al Colle non mancherà davvero nessuno. Mikaela Shiffrin è arrivata in elicottero, preparando per tempo il gigante e lo slalom del weekend, ma a stretto giro tutte le altre delegazioni hanno popolato la Valsusa e la Kandahar Agnelli è tirata a lucido.

La prima a testarla, oggi in gigante, sarà Marta Bassino al via con il pettorale numero 1. Lo farà con il rumore assordante del suo Fan Club e di tutti i tifosi italiani, per confermare l’ottima forma dimostrata con il secondo posto di Killington e le gare veloci a Lake Louise: «Hanno lavorato molto e bene per liberare la pista dalla neve, quindi non mi preoccupa. Mi sento bene, sto sciando come voglio e spero di divertire me stessa oltre al pubblico che sarà finalmente numeroso. Per fare la differenza occorrerà sciare nel modo giusto, ci proverò». Dopo di lei Tessa Worley e Mikaela Shiffrin, esami veri, poi con il 4 Federica Brignone che invece è partita a rilento in questo inizio di stagione anche se la favorita vera è Sara Hector con il 5. La carabiniera valdostana ha voglia di sbloccarsi: «Sto lavorando per ritrovare il mio feeling sugli sci, per aggredire invece di difendermi e farò di tutto per raggiungere sensazioni positive. Ho bellissimi ricordi a Sestriere, tre anni fa fu una gara pazzesca (vinse a pari merito con Vhlova) e spero di rivivere delle belle emozioni».

Per Sofia Goggia, invece, dovremo aspettare il 31: «Arrivo da una trasferta canadese assolutamente positiva. Ho saltato il gigante di Killington perché ho preferito preparare al meglio Lake Louise e alla fine è stata la decisione giusta. Ma sento di averne le qualità per raggiungere buoni piazzamenti anche in questa disciplina». Con loro anche lena Curtoni, Roberta Melesi, Asja Zenere ed Elisa Platino.

Prima manche delle donne alle 10.30 e seconda alle 134.30. Ma un’ora prima scatterà anche il gigante maschile dall’altra parte delle Alpi, sulla Face de Bellevarde in Val d’Isère che sarà seguito domani da uno slalom. Dieci gli italiani, convocati dal direttore tecnico Massimo Carca: Luca De Aliprandini, reduce dall’uscita di Soelden, e il carabiniere di Bardonecchia Giovanni Borsotti che invece nella prima gara in Austria è stato l’unico ad andare a punti. Con loro pure, Simon Maurberger, Tobias Kastlunger, Riccardo Tonetti, Filippo Della Vite, Hannes Zingerle. In slalom poi debutteranno in stagione Alex Vinatzer, Stefano Gross e Tommaso Sala.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo