boccone
News
CARMAGNOLA

«Giustizia per papà ammazzato nel 1972. Chi sa deve parlare»

L’appello di Luca Boccone: «Ora la verità»

Gli occhi di Luca Boccone si velano di tristezza quando parla di suo padre Aldo Franco, ex comandante partigiano e piccolo imprenditore a Carmagnola. Un uomo che si era fatto da solo, l’unico ad avere l’appalto dell’Italgas negli anni in cui nel paese si stava realizzando la posa del nuovo metanodotto. Aldo Franco Boccone venne ucciso il 21 febbraio 1972 durante una rapina a mano armata all’interno della Banca Popolare di Novara, quando il figlio Luca aveva solo 11 anni. Una rapina brutale, senza precedenti nelle cronache di quegli anni: un morto, due feriti gravi, altri due colpiti alla testa con il calcio delle pistole.

Perché ritornare oggi su quei fatti accaduti quasi 50 anni fa?
«Per un senso di giustizia. Quanto successo mi fece soffrire molto e solo da poco sono riuscito a riprendere in mano quelle carte.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo