Giochi
Istruzione
SAN SALVARIO

Giù l’ex asilo pieno d’amianto: ecco giochi e una nuova scuola

Si sono conclusi i lavori di abbattimento dell’ex Massimo d’Azeglio

Il fortino dei pusher demolito dopo sette anni e ora riconsegnato ai cittadini del quartiere San Salvario. Si sono conclusi i lavori di abbattimento dell’ex scuola d’infanzia “Massimo d’Azeglio”, con la messa in sicurezza dell’area del cantiere che prossimamente ospiterà la nascita di un nuovo edificio scolastico (come previsto dalla Città). «Riapriamo l’area giochi di via Pietro Giuria – spiega il presidente della Circoscrizione 8, Massimiliano Miano -, che avevamo dovuto, temporaneamente, interdire causa lavori. La riconsegniamo ai più giovani e mettiamo finalmente una pietra sopra il degrado».

Per anni il vecchio asilo di via Pietro Giuria è stato la casa di spacciatori, disperati e delinquenti. Un vero punto di ritrovo del degrado, macchia indelebile del quartiere San Salvario a causa di quel continuo via vai di loschi individui a tutte le ore del giorno e soprattutto della notte. Da giorni, però, il futuro dell’area Parri è decisamente molto più sereno. Merito del progetto di smantellamento e ricostruzione di una nuova scuola d’infanzia, nell’area compresa tra le vie Ormea, Giuria, Petitti e Tiziano. Un angolo di territorio dove si concentrano numerosi servizi alla collettività: la piscina comunale, il centro sportivo, Casa Garibaldi, gli Asili Notturni, il liceo Vittorio Alfieri.

Il tutto corredato da una pedonalizzazione utilizzata per attività extrascolastiche e sportive e alla realizzazione di una nuova area cani e di una nuova area giochi dedicata ai bimbi più piccoli. L’ultimo passo è il progetto per la costruzione di un polo dell’infanzia per la fascia di età dai 0 ai 6 anni, che sarà finanziato dal ministero dell’Istruzione.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Gruppo Gheron
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo