La sindaca di Torino, Chiara Appendino
News
La prima cittadina su Facebook ha voluto lanciare il suo messaggio

Giornata contro il bullismo e il cyberbullismo: l’appello della sindaca Appendino

In vista della giornata nazionale in tanti sono stati in strada oggi a Torino

Oggi a Torino è stata celebrata la giornata nazionale contro il bullismo e cyberbullismo. anche la sindaca Chiara Appendino ha voluto dire la sua con un post.

“Se un bambino dà uno schiaffo al suo compagno non gli sta dando uno schiaffetto, gli sta dando uno schiaffo.

Se un bambino dà un calcio al suo compagno non gli sta dando un calcetto, gli sta dando un calcio.

Se un bambino ruba l’astuccio a un suo compagno non gli sta facendo uno scherzo, gli sta rubando un astuccio.

Se un bambino insulta una sua compagna non la sta prendendo in giro, la sta insultando.

Se dei bambini diffondono video e fotomontaggi di un loro compagno su Facebook non si stanno divertendo, gli stanno rovinando la vita.

Se dei genitori vedono tutto questo e lo ignorano bollandolo come “cose da bambini”, beh… evidentemente non hanno idea di quali siano quelle “da grandi”.

Si scrive bullismo, si legge violenza.

Oggi, 7 febbraio, è stata la prima giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo. Ringrazio “UN NODO BLU”, l’assessore Marco Alessandro Giusta, tutte le Istituzioni e realtà coinvolte per essersi spesi nella promozione di questo evento e nella diffusione della sensibilità verso quella che considero una vera e propria piaga sociale”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo