ll felino si è salvato solo per puro miracolo

LUNGO STURA LAZIO. Gatto lasciato in pasto ai cani randagi

Il piccolo Fiocco di neve è stato abbandonato nei pressi dell’ex baraccopoli

L’hanno gettato in pasto ai cani randagi di lungo Stura Lazio e solo per puro miracolo si è salvato. Fiocco di neve è un gatto nero come la pece, abbandonato di proposito nei pressi dell’ex baraccopoli, sgomberata un paio di anni fa. 

La prima segnalazione è arrivata all’associazione Gattagorà lo scorso 26 luglio. Maschio, castrato e spulciato, di circa 10 mesi d’età, il micio è stato salvato da alcune volontarie che sono riuscite a rintracciarlo, non senza fatica, prima che i cani potessero ucciderlo.

Fiocco di neve si era nascosto tra le piante per la paura, probabilmente senza mangiare o bere sarebbe morto di stenti. «Qualche incivile si è fermato con l’auto e lo ha lasciato lì, nei pressi di strada Settimo – racconta Gabriella -. Noi abbiamo ricevuto una segnalazione e ci siamo limitati a fare il nostro lavoro».

Chiunque volesse adottarlo può scrivere al’indirizzo di posta elettronica gattagora. adozioni@ gmail. com oppure chiamare Gabriella al numero di telefono 334.526 1428. « Ultimamente – raccontano i volontari – sta aumentando il numero di abbandoni. E questo è un fattore che ci allarma».

Di recente i volontari che si occupano delle colonie feline torinesi si erano lamentati, raccontando di essere arrivati a indebitarsi pur di trovare un tetto e del cibo agli amici a quattro zampe. Gattagorà è anche alla ricerca di volontari, disposti a prendersi cura delle colonie.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single