La sede dell’Alcar di Vaie
News
VAIE

«Garanzie sulla continuità»: nuove speranze per la Alcar

La svolta dopo le proteste e grazie all’intervento dei prefetti di Torino e Lecce

Passi in avanti per l’Alcar di Vaie, dopo il vertice in prefettura a Lecce sulla difficile vertenza dell’Alcar Industrie srl con sedi a Lecce e Vaie. Dal Prefetto, che ha convocato i commissari e il tribunale, sono arrivate rassicurazioni sul futuro dell’azienda e dei circa 500 lavoratori. Dopo la protesta di ieri e l’interessamento delle prefetture di Lecce e Torino, i lavoratori di Lecce e dello stabilimento di Vaie possono, forse, tirare un sospiro di sollievo: la continuità produttiva è garantita. A dare rassicurazioni in tal senso sono stati mercoledì mattina i commissari ed il presidente della sezione commerciale del Tribunale di Lecce, Anna Rita Pasca, che il prefetto ha incontrato stamattina alle 9,30 a Lecce. «Nella riunione con le rappresentanze sindacali unitarie di Alcar e con i Segretari Generali di Fim-Cisl e Fiom-Cgil di Lecce, il rappresentante territoriale del Governo ha ribadito il massimo impegno per la salvaguardia dei livelli occupazionali – hanno fatto sapere Tony Inserra della Fiom Cgil e Rocco Cutrì della Fim Cisl – Notizia che in parte mitiga lo stato d’animo dei lavoratori, anche se permangono ancora notevoli criticità su altri aspetti, come ad esempio il pagamento in ritardo della cassa integrazione per Covid, i versamenti al Fondo Cometa e diversi altri debiti che l’azienda vanta verso i lavoratori».

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo