Manley
News
SCENARI

Una fusione Fca-Peugeot per le utilitarie elettriche

Dalla Francia la conferma alla disponibilità per consistenti investimenti

Più che un’ipotesi, più di una semplice suggestione. Quella tra Fiat Chrysler Automobiles e il Gruppo francese Psa, proprietario dei marchi Peugeot, Citroën, Ds, Opel e Vauxhall Motors, potrebbe anche essere più di una “alleanza”, tanto che persino il Sole24Ore si spinge a parlare di «fusione». Soprattutto dopo la “benedizione” di Robert Peugeot, amministratore delegato della holding di famiglia Ffp, che in un’intervista rilasciata al quotidiano economico francese Les Echos ha detto di essere pronto a sostenere un’acquisizione se si presentasse un’opportunità (ma nel mirino non c’è solo il Lingotto, anche Jaguar e General Motors). Nel caso andasse in porto il matrimonio – ieri solo le voci sono bastate a far schizzare il titolo Fca in cima all’indice Ftse Mib – la nuova alleanza darebbe vita a un colosso dell’auto da quasi 9 milioni di veicoli (4,8 di Fca più i 4,1 di Psa) al quarto posto a livello mondiale dopo Volkswagen, Toyota e Renault Nissan Alliance e sopra General Motors.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo