sinti carabinieri
News
CHIVASSO

Furti e truffe con i figli piccoli: denunciata una coppia sinti

I grimaldelli erano nascosti tra i giocattoli nell’auto della famiglia

Furti e truffe in compagnia dei figli di 5 e 8 anni, con tanto di “arnesi del mestiere” nascosti tra i loro giocattoli. Nei guai sono finiti mamma e papà, due sinti denunciati dai carabinieri di Chivasso sabato scorso, dopo essere stati fermati per un normale controllo lungo le strade della città.

I due viaggiavano su una Renault, alle 23, insieme ai loro due figli minori – probabilmente alla ricerca di una casa da svaligiare – quando una pattuglia ha notato i loro movimenti sospetti e ha deciso di procedere con il controllo, notando subito degli attrezzi sospetti all’interno dell’abitacolo. La successiva perquisizione della vettura ha permesso di trovare e sequestrare diversi berretti con visiera con la scritta “carabinieri”, radiotrasmittenti, cacciaviti e vari strumenti che presumibilmente erano utilizzati per commettere furti o truffe ad anziani.

Il materiale era nascosto in una sacca con i giochi per i bambini: una specie di kit per mettere in atto furti all’interno delle abitazioni o fingersi agenti delle forze dell’ordine. Un modo, quest’ultimo, spesso utilizzato per mettere in atto raggiri ai danni degli anziani che, di fronte ad una divisa, sono disposti a fidarsi e ad aprire le porte di casa. Materiale “occultato” all’interno dello zaino dei due bambini piccoli in modo da passare inosservato agli occhi delle forze dell’ordine.

Il nascondiglio, però, è stato subito individuato dagli agenti. La famiglia, non è nuova ad atti simili, infatti, era già nota alle forze dell’ordine. La coppia, di 33 e 31 anni, residente in provincia di Massa Carrara, ha diversi precedenti penali per reati contro il patrimonio. Nessuna conseguenza, infine, per i bambini che, per il momento, restano sotto la custodia dei genitori, anche se il tutto è stato segnalato ai servizi sociali.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo