News
L’iniziativa per una delle eccellenze del Piemonte

Fungo porcino, annata no per colpa della siccità: nasce l’Associazione di tutela

Una cena di gala a Giaveno, il Comune delle 108 borgate. Lunedì il vernissage e l’asta benefica

L’annata è stata una delle peggiori di sempre per colpa della siccità estrema, ma il fungo porcino di Giaveno (Torino) resta una delle eccellenze del Piemonte. Per promuoverlo nasce l‘Associazione per la valorizzazione e la tutela, che avrà il suo vernissage lunedì prossimo in una cena di gala benefica per la Fondazione Piemontese per la Ricerca sul cancro, negli ambienti delle storiche Cascine Versino, con un’asta internazionale – in collegamento con New York – nella quale saranno battuti 7 cestini di funghi. I primi ambasciatori sono gli chef stellati Davide Scabin (Combal.Zero) e Matteo Baronetto (del Cambio).

FUNGO PORCINO COME IL TARTUFO DELLE LANGHE
“Giaveno con le sue 108 borgate e la Val Sangone – spiega Enrico Maria Rossi, presidente dell’associazione – si candidano a essere presidio mondiale del fungo porcino. Vogliamo seguire l’esempio delle Langhe con il Tartufo”. E nei prossimi anni – aggiunge Antonella Parigi, assessora al Turismo della Regione – “l’Asta mondiale del Tartufo potrebbe diventare l’Asta del Tartufo e del Fungo Porcino”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo