Tribunale
News
Accadde lo scorso 24 giugno

Fu accusato di stalking per una donna contesa, assolto dal gup

Il tribunale di Torino ha ritenuto innocente Vincenzo Lombardo, che era stato accusato di aver molestato e minacciato una donna moldava

Era accusato di aver molestato e minacciato una donna contesa con un altro uomo, un rivale in amore che il 24 giugno scorso sulla collina di Torino aveva tentato di investire in auto i suoi genitori. Il tribunale, però, lo ha ritenuto innocente. Per questa ragione oggi il gup Giacomo Marson ha assolto Vincenzo Lombardo dall’accusa di stalking nei confronti della donna, una giovane di origine moldava.

Il rivale in amore, Filippo Scaletta, e suo padre Antonino andranno invece a processo per il tentato omicidio dei genitori di Lombardo. Il pm Patrizia Gambardella aveva chiesto per Lombardo un anno di reclusione perché lo riteneva responsabile di quei comportamenti vessatori commessi dopo l’aggressione subita dai suoi genitori. L’avvocato della ragazza aveva poi chiesto 10mila euro di risarcimento dei danni patiti. “Il fatto non sussiste”, ha ritenuto il giudice. “Siamo soddisfatti dell’esito di questo processo”, affermano i difensori Erik Galimi e Ombretta Gatti.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo