Chantilly Doll
Cronaca
CHIVASSO

Foto e video hard in strada: lo scandalo di Chantilly Doll

Su Twitter i filmati girati alla stazione, in un negozio e sul balcone di casa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Il suo nome d’arte è Chantilly DollUna bambola alla panna che ha messo a subbuglio Chivasso con le sue foto e i suoi video che in realtà, più che dolci come un pasticcino, sono piccanti come il peperoncino.

Alta, magra, con i capelli biondi cortissimi e gli occhi azzurri. Decisamente difficile passare inosservati quando madre natura è stata così generosa con te, ma del resto non è a questo che mirava Chantilly quando ha deciso di lanciarsi nel mondo dell’hard e di cercare risalto sfruttando i social network. Un profilo “castigato” su Instagram, con foto sì erotiche ma mai di nudo, e uno decisamente più spinto su Twitter, dove – per la gioia di migliaia di follower – non lascia davvero nulla all’immaginazione. Foto e video in cui però qualche chivassese ha riconosciuto alcuni degli improvvisati set: un orto della zona, la stazione ferroviaria, il balcone dell’abitazione della giovane pornostar. Video sì girati in luoghi pubblici ma non pornografici, anche se dal contenuto fortemente erotico visto che Chantilly ama mostrarsi come natura l’ha fatta. E così, in poco tempo, il “segreto” di Chantilly non è stato più tale: foto e video sono stati rilanciati dai siti locali, portandole da un lato tanta pubblicità gratuita ma dall’altro qualche grattacapo, tanto che per ora preferisce non rilasciare interviste ai giornalisti che la cercano per sapere qualcosa in più su di lei e sui motivi per i quali ha scelto una professione così controversa. Nel frattempo però la sua fama cresce, grazie anche ad altri video in cui si esibisce sui treni e, nel privato di camere e abitazioni, con i suoi partner. E Chivasso si divide tra chi la critica per il suo esibizionismo e chi l’applaude per il suo coraggio. E, magari, anche chi un po’ la invidia…

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo