Parco Europa
Cronaca
CAVORETTO

Fontane k.o, vandali e incuria: «Un tavolo per parco Europa»

Nel mirino la mancanza di parcheggi. E la 8 chiede il restauro della funivia

Èstata approvata dalla maggioranza del Consiglio della Circoscrizione 8 la proposta di rigenerazione del parco Europa, a Cavoretto. Il parco, un ricchissimo patrimonio naturalistico e storico presente da più di sessant’anni sul territorio, è visitato giornalmente da tanti turisti e cittadini torinesi, e al momento versa in condizioni difficili a causa di una serie di problemi legati alla scarsa manutenzione e al vandalismo.

«Le criticità sono evidenti dal momento in cui si mette piede nel parco, un luogo di grande importanza che meriterebbe maggiore cura e manutenzioni più frequenti», spiega la coordinatrice al Verde Francesca Gruppi, presentatrice dell’ordine del giorno insieme al consigliere di lista civica Roberto Passadori. «Nel corso degli anni il parco ha vissuto un crescente degrado delle sue strutture principali, dagli arredi al patrimonio botanico, e la situazione ha continuato a peggiorare con gli atti di vandalismo, lo spegnimento delle fontane e l’incuria del verde, tutti problemi che i cittadini vorrebbero vedere risolti».

Tra le altre criticità evidenziate da Passadori e dagli altri consiglieri c’è la mancanza di parcheggi, soprattutto durante l’estate, ma anche la scarsa manutenzione dell’area giochi e la paradossale questione del bar ristorante, l’unico presente al centro del parco, con un contratto di concessione scaduto da anni e un nuovo bando in stand by dal 2014.

La Circoscrizione 8 richiede una riqualificazione completa del parco, anche graduale, e un rilancio dello stesso con una serie di progetti innovativi. Tra questi, la 8 propone l’installazione di una struttura attrezzata per eventi musicali, la realizzazione di un percorso a tema sulla storia dell’Europa e una restaurazione della funivia. La palla, ora, passa al Comune di Torino, con l’assessore al Verde Francesco Tresso dichiaratosi disposto a ragionare con il Consiglio per realizzare un piano di rigenerazione e rilancio del parco.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo