Giampietro Tolardo
Cronaca
NICHELINO. Tolardo e i suoi primi 100 giorni

«Fondi dall’Europa e la metropolitana sono gli obiettivi»

Nessuna anticipazione sui nomi dei componenti della nuova giunta: «Valuterò solamente in base alle competenze e al consenso elettorale»

Prima i cantieri da finire. Poi le nuove opere, con il sogno della metropolitana: «Nei primi cento giorni voglio creare un ufficio per la progettazione europea, in modo da intercettare finanziamenti», annuncia il confermato sindaco Giampietro Tolardo. Ma nessuna anticipazione sui nomi degli assessori: «Valuterò in base alle competenze e al consenso elettorale».

Tolardo parla dopo una lunga serata di attesa e di festeggiamenti: la conferma della vittoria al primo turno è arrivata poco prima delle 22 di lunedì (con il 52,39% dei consensi). Niente da fare per a coalizione di Sara Sibona, che si è fermata al 25,60%, con il Centrodestra di Nicola Emma al 20,10% e le liste di Alex Farina solo all’1,90%.

«Abbiamo festeggiato e aspettato di vedere i dati delle preferenze, che sono calate molto rispetto al 2016 – ripercorre il sindaco rieletto, che é sostenuto da Partito democratico, Comunisti, Nichelino in Comune, Moderati, Nichelino coraggiosa, Chreo Nichelino e la lista civica Tolardo sindaco – Poi mi sono preso un giorno di pausa per rispondere ai tanti messaggi di congratulazioni. Ma ora si riparte perché la città ha bisogno di essere governata, com’è stato in questi cinque anni».

Sa già chi la affiancherà come assessore? «Non ho ancora avviato i confronti con le liste che mi hanno sostenuto. Di certo terrò conto delle competenze e del risultato elettorale: sono certo che troveremo una quadra in tempi brevi, anche grazie al risultato netto che abbiamo ottenuto».

Fra gli assessori uscenti, si sono confermate Carmen Bonino e Giorgia Ruggiero, arrivate prima e seconda nella lista del Pd (con 619 e 554 preferenze). Poco sotto Fiodor Verzola, che ha trascinato i Comunisti con 476 voti. Può aspirare a un ritorno in Giunta anche Alessandro Azzolina di Nichelino in Comune, che ha totalizzato 541 preferenze.

Quali sono i primi obiettivi? «Voglio subito creare un ufficio per intercettare finanziamenti. Intanto completeremo le opere già avviate: penso alla ristrutturazione del municipio, che inaugureremo nel giro di un mese. Poi gli interventi sulle piazze e nelle strade».

Ma c’è spazio anche per i progetti a lungo termine: «Puntiamo al prolungamento della linea 1 della metro: nei giorni scorsi c’è stato un incontro tecnico. Ci crediamo molto per dare una nuova prospettiva alla città, che crescerebbe in viabilità, qualità della vita e attrattività per le imprese».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo