Polizia (foto depositphotos)
Cronaca
Irregolare sul territorio nazionale

Fermato dagli agenti, li prende a sassate: 39enne arrestato in via Genova

Nel borsone aveva 18 telefoni cellulari e una macchina fotografica, verosimilmente provento di furto

All’interno di un borsone che aveva al seguito erano stipati 18 telefoni cellulari e una macchina fotografica, verosimilmente provento di furto: è quanto hanno accertato i poliziotti della Squadra Volante, che nel pomeriggio di mercoledì scorso hanno fermato un 39enne di nazionalità nigeriana che stazionava davanti all’ingresso del punto vendita Carrefour in via Genova, a Torino.

Alla vista della pattuglia l’uomo ha provato rapidamente a dileguarsi nei parcheggi del supermercato, ma è stato raggiunto in breve tempo dagli agenti, che lo hanno invitato a esibire un documento. Per tutta risposta, il 39enne ha provato di nuovo la fuga prelevando un grosso blocco di pietra da un cespuglio e lanciandolo contro i poliziotti.

Dopo alcuni istanti il fuggitivo è stato finalmente bloccato e la perquisizione del borsone ha consentito di ritrovare l’ingente quantitativo di materiale di dubbia provenienza. Il 39enne, risultato irregolare sul territorio nazionale, è stato fermato per resistenza a pubblico ufficiale e denunciato per ricettazione e inottemperanza alle vigenti normative dell’ultimo DPCM.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo